27-06-2017

Trattamento per abrasione sul prepuzio

Gentili medici, ho 29 anni e vi scrivo in quanto quattro giorni fa ho avuto un rapporto orale passivo abbastanza aggressivo, e solo una volta finito mi sono accorto di avere una grossa abrasione sulla parte sinistra del prepuzio, poco sotto il glande. È circa un centimetro e mezzo, la pelle è stata proprio grattata via. Premetto di non essere preoccupato per eventuali MST (anche se farò i dovuti test), ma dopo tre giorni questa ferita non sembra migliorare particolarmente.
Il primo giorno non ho fatto nulla se non tenere ben pulito, poi la sera ho applicato gentalyn beta e l'ho messa i due giorni successivi un paio di volte al giorno, togliendola per qualche ora a fasi alterne. Al quarto giorno non ho applicato gentalyn e pulito solo con acqua. La ferita sembra pulita, ma si trova nella parte interna e quindi sempre chiusa e non in contatto con l'aria (non sono circonciso), quindi non sembra seccarsi e rimarginarsi.
Quando scopro il glande e non ho precedentemente applicato gentalyn, la pelle della ferita è gialla e umida, molto delicata e sensibile (anche se non particolarmente dolorosa) e questa specie di protezione gialla che si forma si leva subito appena lavo il pene (due volte al giorno, oltre a fare molta attenzione a tenere pulito durante il resto della giornata).

È come se cercasse di formare la pelle nuova, ma non ci riuscisse perché non si secca. Ho cercato di tenere la parte scoperta per qualche decina di minuti, e sembra che si secchi e diventi di colore più scuro come se si stesse rimarginando, ma una volta ricoperta torna velocemente umida e molle e si toglie facilmente, quindi punto e a capo. Non so proprio come comportarmi e se sia normale che dopo tre giorni la situazione non sia migliorata. Dovrei astenermi dall'applicare gentalyn beta? Lasciare la parte scoperta può aiutare la guarigione? Come posso tenere pulita la zona senza riaprire la lesione ogni volta? C'è qualche altro farmaco indicato per questo tipo di ferite? Ho paura che non rimarginandosi poi possa anche fare infezione. Vi ringrazio in anticipo per i consigli! Cordiali saluti.

Risposta di:
Dr. Corrado QuadriniDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Risposta

Caro signore, il problema sta nel fatto che la zona, umida, impedisce la cicatrizzazione. Tenga il prepuzio retratto i più possibile (al limite fasci la parte con una benda almeno durante il giorno), in modo che l'abrasione possa risolvere. Cordialità Corrado Quadrini

TAG: Dermatologia e venereologia | Organi Sessuali | Pelle | Salute maschile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!