Buonasera. Vi scrivo in merito a una problematica che in questi giorni mi sta rendendo veramente impossibile la vita, fiduciosa che qualcuno di voi possa rispondermi... Da un po’ di giorni, circa tre giorni, respiro a fatica dal naso, quando respiro dal naso mi sembra che l’ossigeno mi si blocchi in gola, dove sento esservi come una parete, una sorta di chiusura che mi impedisce di respirare. Tutto questo mi porta ovviamente a importanti stati di ansia e iper ventilazione in momenti totalmente casuali durante la giornata. Sento tra l’altro dei formicolii alle dita della mano sinistra, numerosi dolori intercostali e dolore al collo e spesso alla schiena. Soffro di reflusso, prendo da circa una trentina di giorni Pantorc e dopo ogni pasto, tre volte al giorno, prendo una bustina di Aroè, ma, nonostante questo, il blocco alla gola non si calma, anzi, sembra peggiorare. Non vorrei avere qualcosa di peggio, dato che i sintomi riportati da me sono molto simili a quelli di un tumore alla gola, tutto questo non fa altro che peggiorare la mia condizione. Vorrei un parere, nonostante sappia che ovviamente la vostra diagnosi è limitata poiché distanza, anche solo per poter capire come muovermi, anche perché, in questo periodo delicato, andare dal medico non è possibile e tantomeno è sicuro andare in ospedale per qualsiasi genere di visita... vi ringrazio anticipatamente per qualsiasi aiuto vogliate darmi.