Salve,mi chiamo Romina ed ho 33 anni.Circa 4 mesi fa sono stata dal parrucchiere per la tinta ai capelli e dal giorno dopo e' iniziato il mio calvario. Infatti la mattina seguente mi sono svegliata con la febbre che e' durata un paio di giorni.Contemporaneamente ho iniziato ad avere mal di testa fortissimi e "raffreddore",almeno cosi' mi sembrava.... Leggi di più Dopo circa una settimana ho deciso di farmi visitare da un otorino perche' vedevo il muco aumentere nei giorni e lo sentivo di cattivo odore.Il medico,dopo questa visita, in base anche ai sintomi che gli avevo descritto ha iniziato a curarmi una infiammazione al trigemino,accompagnata da sinusite e otite. Si perche' dalla visita si e' visto che questo muco era arrivato anche alle orecchie. Ho iniziato la cura che consisteva, anche, nel fare 10 punture di rocefin. Purtoppo dopo 5 ho dovuto staccare perche' mi e' venuta una vaginite da sovraccarico di medicinali. Alla fine dei 20 giorni vado dal medico con dei miglioramenti sia per il mal di testa sia per il muco che sembrava meno abbondante,ma non mi sentivo ancora bene. Il medico mi dice di continuare la cura per altre 2 settimane ma dopo una sono ritornata da lui per dirgli che non avevo nessun miglioramento ma che mi era ricominciato il dolore all'arecchio,al che il medico mi prescrive una TAC. Decido di consultare un altro medico,che subito mi richiede la TAC. Porto i risultati di questa TAC e si evince che si tratta di una sinusite "importante" cosi' l'hanno chiamata,frontale ,mascellare DX. Inizio la cura con POLARAMIN,RINOCIDINA,lavaggi con SOLUZIONE FISIOLOGICA INSIEME UN ALTRO MEDICINALE DI CUI NON RICORDO IL NOME E ROCEFIN ALTRE 10 PUNTURE che sono riuscita a completare.Mi sento meglio ma ancora non benissimo,quindi chiamo il medico il quale mi prescrive 10 giorni di LEVOXACIN. Mi sento ancora un po' meglio ma non del tutto bene.Passa una settimana e noto che ho sempre piu' difficolta' a lovoro in quanto un ambiente pieno di polvere. Continuo a mettere RINOCIDINA,solo che l'effetto che durava 6 ore col tempo si e' ridotto a 2.Chiamo il dottore come se fossi in apnea e subito mi prescrive 3 pillole di BENTELAN. una al giorno. Le prendo ma dopo di che continuo a non poter respirare dalla narice destra.Il medico mi consiglia le INALAZIONI HUMAGE e LE DOCCIE NASALI alle TERME . Vado,suguo quest'altra terapia e ieri 26 Febbario ho finito il ciclo delle terme.Per tutto cio' sono possati quasi 4 mesi,e devo dire che con le terme ho visto degli ottimi risultati,ma ancora purtroppo ho la narice chiusa ,che si apre ogni tanto,e un po' di muco che ancora soffiando il naso esce. Vorrei sapere se riusciro' ad uscirne fuori da tutto cio', se riusciro' nuovamente a respirare anche da destra,se e' il caso di fare un intervento ai turbinati,se fare fra 6 mesi un altro ciclo di terme e se riuscir' nuovamente a condurre una vita serena,perche' con i mal di testa quasi giornalieri e il respiro "dimezzato" la qualita' della mia vita si e' nettamente abbassata.Grazie per la pasienza e scusate se mi sono dilungata