Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-10-2006

Una persona a me molto vicina è affetta da

Una persona a me molto vicina è affetta da cirrosi epatica con scompenso ascitico. Ha avuta una emorragia GI da varici esofagee F2 e gastropatia congestizia. Desidero sapere quali rischi corre per una eventuale encefalopatia epatica o se questo evento potrebbe non capitare. Le chiedo inoltre quali sarebbero eventualmente i primi sintomi che l'encefalopatia potrebbe dare, anche quelli che potrebbero essere più banali. La mia domanda è dettata dal fatto che vivo costantentemente con la paura che possa capitare qualcosa di grave senza rendermene conto,; mi spiego:quando la persona a me cara ha avuto problemi di nausea, l'ultima cosa a cui ho pensato era a una emorragia inerna, mentre assocciavo la nausea a qualcosa che aveva mangiata e che gli aveva fatto male. Grazie!


Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
L’encefalopatia epatica è una complicanza della cirrosi epatica. Perta nto può verificarsi, soprattutto se coesiste stipsi o una eccessiva diuresi da uso improprio di diuretici o da eccessiva assunzione di proteine animali. I primi sintomi dell’encefalopatia sono il tremore alle mani, uno stato di confusione mentale e la sonnolenza.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!