07-02-2018

Urine schiumose

Gentili dottori

Ho notato da una decina di giorni che ho le urine schiumose ma se le faccio in un contenitore la schiuma non si presenta. Il 19.12.2017 ho subito un’angioplastica d’urgenza da allora seguo terapia con cardiaspirina brilique e bisoprorolo e ramipril per ipertensione.

Nella lettera di dimissione c’è scritto esami nella norma ad eccezione di moderato aumento birilubina e colesterolo a 165.

La schiuma può dipendere dai farmaci che assumo? La settimana prossima devo fare esami prescritti dal cardiologo: funzionalità epatica e renale e esame urine.

Mi consigliate di fare altri esami?

Risposta

Se la schiuma si forma solo nella tazza, molto banalmente è probabile che vi sia una sorta di reazione con i detersivi utilizzati per l'igiene dei sanitari. Non vi è infatti ragione per cui il fenomeno non debba verificarsi anche in un qualsiasi altro contenitore.

D'ogni modo, è sufficiente un banale esame delle urine per valutare eventuali irregolarità.

TAG: Adulti | Anziani | Apparato circolatorio | Chirurgia | Chirurgia vascolare | Disturbi dell'apparato uro-genitale | Ipertensione | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Malattie della circolazione | Nefrologia | Organi Sessuali | Reni e vie urinarie | Salute maschile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!