Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

07-01-2019

Vaccino epatite B

Buonasera, ho da poco eseguito analisi per epatite B. Tutto negativo come previsto, tranne il valore "ANTICORPI ANTI-HBsAg (QUANTIT.) HBsAb (Metodo: chemiluminescenza)" che è di 17 UI/L quando dovrebbe invece superare 100. Ritengo possa essere il risultato di una vaccinazione eseguita ormai circa 30 anni fa (ho 45 anni). Sarebbe consigliata una nuova vaccinazione o un richiamo? Oppure posso ritenermi comunque coperto nonostante il risultato al di sotto della fascia dei valori di riferimento? Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.
Risposta di:
Dr. Dario Capelli
Specialista in Igiene e medicina preventiva e Malattie infettive
Risposta
A livello delle cellule immunocompetenti esiste la memoria immunologica , molto importante nell'epatite B. E' stato dimostrato, infatti , che i soggetti che rispondono alla vaccinazione anti-epatite B, se nel tempo la concentrazione di anticorpi anti-HBs scende a valori molto bassi o se addirittura non è dosabile, le nuove infezioni sono praticamente innocue e sono rilevate da una improvvisa ricomparsa o aumento del titolo di anti-HBs. Secondo la letteratura, pertanto, nei soggetti immunocompetenti che hanno risposto alla vaccinazione contro l'epatite B è inutile fare ulteriori dosi di richiamo.
TAG: Epatologia | Igiene e medicina preventiva
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!