Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Valori della glicemia elevati

Buongiorno dottori, ho 29 anni, sono alto 1,75m e peso 64Kg. Già 10/11 anni fa la mia glicemia era a 96mg/dl. L'anno scorso, a seguito di normali analisi del sangue mi è stata rilevata una glicemia di 101 mg/dl più colesterolo a 240. Ero un po' sovrappeso e quindi ho iniziato a fare attività fisica e ho perso circa 10Kg, arrivando al peso attuale di 64Kg circa.
Ho rifatto le analisi e trigliceridi e colesterolo sono scesi a livelli normali (anzi il colesterolo è fin troppo basso). La glicemia invece è sempre rimasta intorno al 100. Non ho familiari diabetici ma mio padre tende ad avere la glicemia un po' alta (più di 110 e ha 62 anni).

Per scrupolo ho fatto la glicata che è risultata essere 5,2% e una curva da carico che ha dato i seguenti risultati: a digiuno: 100mg/dl 1hr: 106mg/dl 2hr: 109mg/dl. Inoltre ogni tanto mi misuro la glicemia appena sveglio e con il pungidito rimane sempre tra 90 e 100. Stamattina però ho rilevato un 108 e ho iniziato a preoccuparmi. Stamattina ho misurato la glicemia dopo aver fatto colazione con una mela, circa 60-70 grammi di cereali integrali e un paio di yogurt. A mezz'ora dalla colazione ha raggiunto il picco di 150-160 mg/dl. A un'ora era a cira 143 mg/dl. A due ore circa 120 mg/dl. Secondo voi ho il diabete? Corro dei rischi di svilupparlo? Non so più cosa fare per abbassare questa glicemia. Cerco di mangiare sano e fare molto sport (faccio sport quasi tutti i giorni: corsa o mountain bike). Temo di sviluppare il diabete e sono sempre molto ansioso. Da qualche giorno sento sempre un nodo allo stomaco, come se avessi sempre fame, anche subito dopo mangiato. Grazie

Risposta del medico
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio

Non è necessario misurare la glicemia con il glucometro perché non vi è diabete. Vi è però una condizione di alterata glicemia a digiuno. La glicemia capillare non è precisa e quindi non serve per la diagnosi. È però un soggetto a rischio di diabete, per prevenirlo deve seguire un corretto stile di vita con alimentazione regolare ed attività fisica e ripetere la curva ogni anno. Effettuerei per scrupolo un prelievo per Anticorpi anti GAD, per escludere una predisposizione al diabete autoimmune (diverso dal diabete legato al sovrappeso).

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio
Prov. di Catanzaro
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Diabetologia e malattie del metabolismo
Prov. di Rieti
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Pediatria
Bari (BA)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio
Napoli (NA)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio
Catania (CT)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Milano (MI)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Medicina del lavoro
Carmignano (PO)
Specialista in Biochimica clinica
Prov. di Treviso
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Diabetologia e malattie del metabolismo e Endocrinologia e malattie del ricambio
Roma (RM)
Specialista in Biochimica clinica e Medicine non convenzionali
Prov. di Forlì Cesena