L’ESPERTO RISPONDE

Valori sballati, potrebbe essere un'infezione?

Salve, sono una di 48 anni. Ultimamente ho notato di avere una sorta di pallina/nodulo nella parte sininstra del collo e dopo aver effettuato un'ecografia l'esito è questo (vorrei premettere che la risposta della dottoressa non è stata rassicurante purtroppo): Si rileva in sede retrogiugulare e sovraclaveare sn, presenza di formazione nodulare ipoecogena disomogenea, tondeggiante a margini regolari e presenza di segnale vascolare intralesionale diam di 20 x 22 mm; indicativa per linfonodo con caratteri dell'iperplasia aspecifica reattiva. Si consiglia approfondimento diagnostico. Altri linfonodi satelliti con le stesse caratteristiche sono di diam 11,3 mm-7,5 mm. In sede sottomandibolare bilaterale e laterocervicale dx presenza di linfonodi con caratteri reattivi strutturalmente regolari diam max di circa 8 mm.

Tuttavia ho provveduto ad effettuare delle analisi e ad atto compiuto, l'esito ha mostrato valori come VES, PIASTRINE, LINFOCITI E NEUTROFILI, PCR alti e GLOBULI ROSSI ED EMOGLOBINA bassi. Ho provveduto ad effettuare una cura con Augumentin e Oki, e dopo 2 settimane ho rifatto le analisi e l'esito è stato ancora più spiacevole: Ecco i risultati sballati (i globuli rossi e l'emoglobina sono appena rientrati nei limiti, anche la ferritina è buona, tuttavia il ferro resta basso: 44, il minimo è 50): GLOBULI BIANCHI: 11800 (max 10000) PIASTRINE: 508000 (max 450000) MPV: 7,2 (min 7,3) NEUTROFILI: 72,5% (max 70%) LINFOCITI: 16,4% (min 20%) NEUTROFILI: 8555 (max 7000) V.E.S (max 15) I ORA: 96 II ORA: 118 INDICE DI KATZ: 77,5 PCR: 1,4 (max 0,9).

Sono molto preoccupata, il medico di base è stato poco rassicurante e nemmeno lui sa esattamente la causa, spiegando che è opportuno effettuare ulteriori controlli, da un reumatologo e da un ematologo. Secondo voi da cosa possono dipendere questi valori così sballati, potrebbe essere solo un'infezione e/o uno stato infiammatorio? Grazie mille per le eventuali risposte!

Risposta del medico
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive

È probabile he si tratti di una infezione, ma dopo aver consultato l'ematologo penso sarà opportuno eseguire la biopsia del linfonodo.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Ferro, ferritina e transferrina: valori normali
Ferro, ferritina e transferrina: valori normali
4 minuti
Linfonodi ingrossati: le cause della linfoadenopatia
Linfonodi ingrossati: le cause della linfoadenopatia
5 minuti
Come curare il Covid a casa: i farmaci da utilizzare
Come curare il Covid a casa: i farmaci da utilizzare
3 minuti
Autotest HIV, è affidabile?
Autotest HIV, è affidabile?
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Medicina generale e Malattie infettive
Messina (ME)
Specialista in Medicina generale e Malattie infettive
Catania (CT)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina generale e Patologia clinica
Savona (SV)
Specialista in Medicina generale e Biochimica clinica
Bolzano (BZ)
Specialista in Medicina generale e Psicoterapia
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Medico di Medicina generale
Prov. di Pescara
Medico di Medicina generale
Prov. di Roma
Specialista in Dietologia e Medicina generale
Prov. di Torino
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina generale e Cardiologia
San Bartolomeo in Galdo (BN)
Specialista in Dietologia e Medicina generale
Prov. di Roma