Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Globuli bianchi: quali sono i valori standard

globuli bianchi quali sono i valori standard

Che cosa sono i globuli bianchi

I globuli bianchi (o leucociti), sono elementi sferoidali, dotati di nucleo che difendono l’organismo dalle infezioni. I globuli bianchi non contengono emoglobina e sono in rapporto di 1 a 1.000 con i globuli rossi.

Valori standard

I valori normali vanno da 4.500 a 11.000 per µL. La composizione dei globuli bianchi (formula leucocitaria) è la seguente:

  • Neutrofili: 70-80%
  • Linfociti: 20-30%
  • Monociti: 6-8%
  • Eosinofili: 1-4%
  • Basofili: 0-1%

Un'alterazione dei globuli bianchi è un segnale d'allarme da non sottovalutare. È molto importante sapere quale tipo sia aumentato per stabilire che tipo di infezione è in atto. 
L'aumento dei neutrofili (neutrofilia) è indice di infezioni acute, infiammazioni croniche, reazioni leucemoidi, infarto miocardico. Una diminuzione (neutropenia) può essere causata da un'elevata distruzione dovuta a malattie autoimmuni o da una ridotta produzione, di solito provocata dall'assunzione di farmaci (citotossici, immunosopressori, antibiotici), da infezioni virali o da malattie ematologiche, dall’esposizione prolungata ai raggi X.

L'aumento dei linfociti (linfocitosi) avviene in seguito a malattie infettive virali acute, infezioni croniche e leucemie linfatiche, epatiche. La diminuzione (linfopenia) può essere dovuta ad immunodeficenza ereditaria o acquisita (AIDS), linfomi, anemia aplastica, collagenopatie e Tubercolosi in fase attiva.

L'aumento di monociti (monocitosi) è indice di sindromi mieloproliferative (leucemie, linfomi, mielomi, istiocitosi), infezioni croniche, malattie autoimmuni, neoplasie maligne, affezioni gastrointestinali. Una diminuzione (monocitopenia) è causata da malattie associate a pancitopenia.

L'aumento degli eosinofili (eosinofilia) è sintomo di affezioni allergiche e parassitarie. Una diminuzione (eosinofilopenia) può essere associata a Stress, al trattamento con Corticosteroidi o al Morbo di Cushing.

Un aumento dei basofili (basofilia) può essere dovuta a leucemia mieloide cronica, policitemia, colite ulcerosa, artride reumatoide, carenza di ferro, neoplasie, infezioni, malattie metaboliche. Una diminuzione (basofilopenia) solitamente si associa all'eosinofilopenia.

06/04/2017
28/08/2013
TAG: Ematologia | Infezioni | Medicina generale | Valori normali | Esami