08-10-2012

Valutare infezione HP

Ho 87 anni, cardiopatico con stent per cui prendo alcuni medicinal, soggetto a malattia peptica cronica e riflussp g.e.Ultima EGDS a settembre 2011: Esofagite grado A in ernia jatale ed ulcere bulbari. In trattamento cronico con PPI (pantopranzolo): Dopo un periodo di tosse stizzosa che è regredita con il raddoppio del pantopranzolo, e domperidone 10 mg per 15 gg., ora avverto un eccessivo gonfiore allostomaco che compromette anche lievemente la respirazione, e mi fadiminuire l'appetito già molto scarsa. I consigli del medico non hanno prodotto benefici. Chiedo il Vs. parere e ringrazio anticipatamente.
Risposta di:
Dr. Andrea Lauretta
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente
Risposta
Gentile Sig.re Nella sua accurata domanda manca un elemento di rilievo: l'infezione da Helicobacter Pilory. Se questa dovesse essere presente allora si necessiterebbe anche una terapia antibiotica oltre al raddoppio del pantoprazolo la cui dose piena è 40mg x 2 die. Per cui valuterei tale elemento prima di discutere eventuali insuccessi della terapia. In ogni caso lei ha un'importante malattia peptica (ulcere bulbari) che giustifica per sè la sintomatologia lamentata. Cordiali saluti.
TAG: Chirurgia dell'apparato digerente