Mia madre soffre da ca. 4 anni di Insufficienza cardiaca con prolasso dalla mitrale. sottoposta a Terapia medica e anticoagulante ben tollerata e con risultati soddisfacenti-finora. 8 mesi fa ha dovuto subire un ntervento di estrazione di ematoma subdurale conseguente a piccolo incidente casalingo e non prontamente riconosciuto. dai piú recenti... Leggi di più esami diagnostici (eco-color-doppler, ECG, visita cardiologica) risulta il suo stato molto peggiorato: severa disfunzione di pompa(F.E.24%), diffusa severa ipocinesia. Severa dilatazione biatriale. Insuff. mitralica di grado severo, da incompleta coaptazione dei lembi. Fibrillazione atriale rapida..... le si consiglia perció cateterismo che probabilmente precederá l'intervento sulla valvola ..... ora la mia domanda: questo peggioramento puó essere dovuto ad infiltrazione batterica durante l´intervento al cranio, o fa parte della naturale evoluzione della valvulopatia? Che alternative ci sono oltre l'intervento sulla valvola?? Ci sono farmaci alternativi efficaci oltre all'aumentare la dose della digitale? Un grazie infinito per la sua risposta. Silvia.