Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-11-2018

Versamento pleurico

Mio padre soffre di scompe so cardiaco e in passato ha avuto versamento pleurico. Da dieci anni a questa parte sembrava andare bene con i farmaci, adesso da una settimana il medico di base lo sente affannato molto di più e sospetta di nuovo un versamento. Tra pochi giorni farà una radiografia e una nuova visita cardiologica. Lui non vuole sentire parlare di ricoveri, è terrorizzato, vi prego aiutatemi a capire perche di nuovo questo versamento dato che la terapia medica non l'ha mai interrotta. Lui assume lasix 25 due volte al giorno, congescor 2,5 metà la.mattina e metà la sera, eliquis 5 una al mattino e una alla sera, lansoprazolo 15 al mattino. Pressione sempre più o meno buona o un po bassina a volte. Spesso ha le caviglie e le gambe gonfie.
Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta
Suo padre ha dieci anni di più rispetto a quando ebbe i primi problemi cardiaci, pertanto i suoi organi, e soprattutto il cuore, non sono più efficienti come 10 aa fa. E' possibile che necessiti di un adeguamento della posologia farmacologica. A volte, per essere più veloci nell'eseguire gli esami, è indicato un ricovero ospedaliero di pochissimi giorni. Importante sarà eseguire un ecocardiocolordoppler per valutare la funzionalità cardiaca. Cordiali saluti.
TAG: Malattie dell'apparato respiratorio
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!