23-05-2018

Vertigini, nausea, astenia, mancanza di forze, offuscamento vista...causa?

Salve,

da parecchio tempo soffro di casi improvvisi di vertigini. I primi episodi li ebbi 2 anni poi scomparsi da soli dopo qualche settimana e dopo aver effettuato esami di routine. Negli ultimi mesi, però, ho avuto vari episodi anche durante la stessa giornata.

I sintomi sono questi: vertigini, annebbiamento della vista, sdoppiamento della vista o vedevo tutto nero e lampi di luce, improvvisa perdita di forze accompagnato da nausee, intorpidimento degli arti superiori e in finale, a volte mal di testa finale. Ho effettuato questi esami: -visita otorino dove ha espresso che queste vertigini non sono derivate da qualche infiammazione dell'orecchio. -Esami del sangue: valori alti dei globuli bianchi e valori del ferro bassi. -Eco Doppler dei tronchi sovraaortici: non portava all'evidenza niente di strano -2 anni fa Risonanza del cranio con e senza contrasto, elettrocardiogramma, elettroencefalogramma che non diedero risultati rilevanti. In una di queste visite mi fu consigliato, da parte di un medico, di effettuare la Risonanza dei vasi celebro-afferenti con mezzo di contrasto per sospetta sindrome CCSVI che poi pero la struttura dove andai non mi vollero fare. Oltre a cio ad oggi: Mi hanno indicato di fare una visita cardiologica per vedere se possa essere un problema derivato dal sistema cardiocircolatorio. In questa visita quali altri esami possono essere importanti fare? Oppure avete qualche consiglio su quale altra patologia potrei fare delle ricerche? Come potete immaginare questa situazione mi sta impedendo di vivere tranquillamente sotto troppi aspetti. Grazie mille per il vostra ascolto.

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

I sintomi descritti fanno pensare a fenomeni di tipo pre-sincopale (sintomi lipotimici) magari legati alla pressione arteriosa bassa.

Ha fatto una serie di esami del tutto inutili in un caso del genere. Giustamente è stato evitato di eseguire ulteriori esami del tutto inappropriati come l'Angio-RM. Forse una valutazione cardiologica, nell'ipotesi di fenomeni pre-sincopali potrebbe essere utile.

TAG: Adulti | Apparato circolatorio | Cuore | Disturbi gastrointestinali | Esami | Giovani | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Malattie neurologiche | Neurologia | Sistema nervoso | Vista