Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Vi ringrazio per la risposta datami il 20 11 06

Vi ringrazio per la risposta datami il 20 11 06 (HH/2M58336). Mia suocera è stata operata il 22 11 06 hanno sostituito le valvole mitralica ed aortica .L'intervento è andato meglio del previsto. dalla terapia inntensiva è passata a quella semintensiva. ieri sera ha avuto dei problemi di aritmia. Questi problemi sono dovuti alle conseguenze post-operatorie o a qualcos'altro? quali sono i rischi che ancora può correre? Ringraziandovi anticipatamente porgo distinti saluti. GRAZIE
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
L’insorgenza di alcuni tipi di aritmie (in particolare, la fibrillazione atriale) dopo un intervento di cardiochirurgia è condizione abbastanza frequente e non comporta un particolare rischio per il paziente, che tra l’altro in questa fase è costantemente monitorizzato. Ci sono invece altre aritmie (ad esempio, aritmie ventricolari ripetitive o aritmie ipocinetiche da blocchi atrioventricolari) che possono essere meno benigne, e comportare qualche conseguenza per il paziente: bisogna che Lei acquisisca informazioni sul quale tipo di aritmia si è manifestato, ponendo questa domanda all’equipe cardiochirurgia che ha operato sua suocera.
Risposto il: 04 Dicembre 2006
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali