L’ESPERTO RISPONDE

Viaggiare in aereo con aneurisma

Sono una donna di 52 anni e nel 2014 mi hanno diagnosticato un aneurisma cerebrale in posizione A1 della biforcazione carotidea inizialmente di 4 x 3,5 mm e successivamente con controlli fino a maggio 2017 passato a 3 x 2 mm.Vi chiedo se posso viaggiare in aereo supponendo di fare un lungo di viaggio di 20 ore con uno scalo, cioe' se e' sconsigliabile per rischio di rottura dell'aneurisma oppure no. Non so se puo' avere una rilevanza pero devo aggiungere che nel maggio 2016 ho avuto anche una ischemia transitoria.

Risposta del medico
Specialista in Neuroradiologia e Radiodiagnostica

Previsione impossibile. In linea puramente teorica un aneurisma può rompersi in qualsiasi momento oppure non rompersi mai. Il maggior fattore di rischio è una elevata pressione arteriosa del sangue. In aereo generalmente essa si riduce, ma occorre pensare che stiamo parlando di rischio (basso, nel suo caso), ma mai di certezze assolute.Altri fattori potrebbero influire. L'ischemia transitoria è un pochino preoccupante, in quanto la piuttosto singolare riduzione dimensionale dell'aneurisma ci fa sospettare la presenza di fenomeni trombotici all'interno della sacca.Cioè che le dimensioni della sacca vera e propria siano inalterate (o perfino aumentate, se per questo) ma con riduzione della parte pervia (aperta), che è quella che si vede nel corso delle indagini per immagini, che sia angioRM, angioTC o angiografia DSA (non ci dice quali di questi abbia fatto nel corso degli anni). Suggerisco di fare il punto con il Neurochirurgo o il Neuroradiologo di sua fiducia, riesaminando tutta la documentazione e non solo l'ultimo esame fatto.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
-ginnastica-in-volo--
Ginnastica in volo
1 minuto
Ginnastica in volo
Economy Class Syndrome
1 minuto
Economy Class Syndrome
Combattere il mal di mare: come fare?
3 minuti
Combattere il mal di mare: come fare?
8 consigli per vincere la paura di volare
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Radiodiagnostica
Mazara del Vallo (TP)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Radiodiagnostica
Pistoia (PT)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Radiodiagnostica e Neurochirurgia
Prov. di Genova
Specialista in Neurochirurgia
Milano (MI)
Specialista in Neuroradiologia e Radiodiagnostica
Livorno (LI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Neurochirurgia
Milano (MI)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Specialista in Radiodiagnostica e Radiologia interventistica
Palermo (PA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Ascoli Piceno
Specialista in Neurochirurgia e Medicina del dolore
Milano (MI)