buongiorno dottori,nel 2010 ho fatto i test allergologici,e purtroppo ci sono tantissime positività a numerosi alimenti e da quel momento fino ad oggi la mia alimentazione è diventata confusissima,ovvero,prima riuscivo a mangiare il primo e il secondo per pranzo,merenda,e cena senza avere dei gran problemi,ma soffrendo anche di sindrome da... Leggi di più intestino irritabile tendente alla stitichezza cronica,reflusso gastroesofageo,nausea e gastrite accertate da medici le cose sono diventate difficili,dall estate ad oggi mi sono ritrovata a ad eliminare completamente la colazione,il pranzo diviene difficile da consumare e piu di una singola porzione non riesco a fare,e lo stesso per la cena,sporadicamente faccio merenda con uno yogurt,ma con così poco riesco ad avere ugualmente problemi di digestione lenta e laboriosa,acidità,e nausea e mi ritrovo a dover usare farmaci procitenici per poter aiutare lo stomaco a lavorare.i cibi che consumo sono limitati,sono allergica,a solanacee,legumi,erbe,a molta frutta,frutta secca..e mi sono ritrovata a dover ritrovare ad eliminare molti cibi,anche se non allergici,perchè scaturiscono problemi digestivi,e colite,quindi solo poche volte a settimana pasta con scarso condimento,carni bianche,verdure in foglia,e poca frutta,e gli unici cereali che posso mangiare ossia riso e farro.nonostante non sia un alimentazione ricca di grassi,lo salute del mio apparato digerente non trova beneficio,e mangiare così poco comincia anche a darmi problemi di peso,è il caso di contattare un nutrizionista?grazie in anticipo