Salve Dottore sono una ragazza di 33 anni, sono fumatrice da circa 15 anni. Prima di inziare a fumare la sigaretta elettronica, fumavo circa 15 Marlboro rosse al giorno. Il 15 aprile ho iniziato a utilizzare la sigaretta elettronica per inziare a smettere di fumare. Dall'ora inizia il mio calvario. Mi consigliano una sigaretta elettronica con... Leggi di più dosaggio 16mg di nicotina, che all'impressione poteva andar bene ma dopo ha inziato a darmi fastidio. Giramenti di testa, nausea, stodimento mentale, tremori, tachicardia.Dopo qualche giorno cambio liquido con Nicotina 4mg e peggioro, inizio ad avere dolore alla gola come se avessi un nodo e vedo e sento il viso gonfio. Nell'arco di questo tempo ho utilizzato dell'antibiotico amoxicillina per un ascesso dentale (non ho mai avuto ascessi dentali). Sento la mia dottoressa, dice di smettere subito di fumare quell'intruglio chimico, e mi suggerisce di prendere un antistaminico per 3 gg.Ora devo ancora iniziare la terapia. Dall'ansia sono stata dal medico di guardia per un controllo e misurando la pressione dice che è tutto a posto, ha misurato anche l'ossigeno e i polmoni e alla gola non c'è nulla. Ora starei meglio e ho provato a rifumare qualche sigaretta ma inizio ad avere dolore alla schiena precisamente ai polmoni. Chiedo se per questi 12gg che ho usato la sigaretta elettronica mi ha portato qualche danno a livello polmonare? è normale che ora senta questi dolori per aver ricominciato a fumare (non più come prima ovviamente)? Grazie Mille