Botulismo

Il botulismo è un raro, ma grave, tipo di avvelenamento da cibo causato da un organismo, chiamato Bacterium clostridium. In genere, quest'organismo è in uno stato inattivo, sotto forma di spora. In condizioni di scarso ossigeno e bassa acidità, come per esempio nei cibi inscatolati con procedure scorrette, si trasforma nello stato di batterio. Se presente in quantità elevate, produce una potente tossina. La tossina botulinica può essere introdotta nell'organismo attraverso il consumo di cibi contaminati o, in caso di guerra biologica, può anche essere inalata. Quando la tossina supera lo stomaco e giunge nell'intestino, viene assorbita dal sangue. La tossina arriva poi nel punto in cui i nervi si uniscono ai muscoli. La tossina botulinica agisce legandosi alle terminazioni nervose e blocca i normali segnali di contrazione dei muscoli. Questa situazione conduce alla paralisi dei muscoli. I sintomi compaiono entro 1-3 giorni e includono la paralisi dei muscoli che controllano la vista, la deglutizione e il respiro. Se non curati, i sintomi possono progredire, causando un'insufficienza respiratoria che provoca la morte. Il botulismo non è contagioso. Chi sospetta di essere entrato in contatto con la tossina botulinica, deve rivolgersi urgentemente a un medico.