Mutazione che altera la struttura di un gene e che, potenzialmente, può tradursi in un'alterazione a carico di una o più funzioni dell'organismo. Può essere identificata mediante analisi biochimica molecolare. Consiste nell'alterazione della normale sequenza di basi nucleotidiche del DNA mediante inserimento, eliminazione o scambio di singole basi.