Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Osteoporosi

Osteopatia caratterizzata da riduzione della quantità di tessuto osseo per diminuzione del numero delle lamelle ossee con conservazione della normale struttura e mineralizzazione di quelle residue.

La carenza di calcio è la causa principale di questa malattia degenerativa dello scheletro. Questo minerale, infatti, cementa le ossa che, altrimenti, diventano fragili e sottili ed esposte ad un alto rischio di fratture. Le donne dopo la menopausa necessitano di molto calcio, in quanto sono molto soggette a questa patologia.
 

Osteoporosi: eziologia e terapie

L'osteoporosi si manifesta con una perdita di tessuto osseo dovuta a uno squilibrio nel normale processo di formazione e/o riassorbimento: viene riassorbito più tessuto osseo di quanto se ne riformi. L'osso sano è un tessuto vivo: gli osteoclasti riassorbono l'osso, mentre gli osteoblasti lo riformano, e l'osso si rinnova costantemente.Durante l'età giovanile il corpo utilizza calcio e fosfato per produrre ossa più forti. Quando l'assorbimento di calcio o il suo apporto con la dieta non sono sufficienti, la produzione di tessuto osseo può risentirne: la massa ossea diminuisce e le ossa diventano più fragili.Infatti, le persone affette da osteoporosi possono andare incontro a fratture anche a fronte di movimenti normali. L'osteoporosi aumenta con l'età ed è prevalente nelle donne.