Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-12-2012

da osteoporosi

DomandaGent.Dott. Le scrivo da parte di mia cugina che ha 75 anni e sprovvista di computer, giorni fa si e' recata dal dottore di base per dolori su vari parti del corpo schiena in particolare dolori che non la fanno dormire, e in particolare sulle gambe in corrispondenza del femore, il dottore gli ha prescritto una visita superiore da un specialista che cura l'osteoporosi, in effetti il dottore gli ha fatto fare diversi esami che adesso non vado ad elencarli tutti cerco di mettere forse i piu' importanti:Vitamina D bassa a 7 e poi il PTK elevato a 67.8 osteoporosi con T escore femorale meno di 3.9,insufficiente dislipidemia,le ha prescritto una cura con seguenti farmaci Didrogvl gocce,Dbase 1 al mese in fiale,Difosfonal iniezioni,una iniezione a settimana,controllo fra 6 mesiLa domanda che Le volevo fare Dott. sempre quando ha un attimo di tempo,visto che mia cugina ha 75 anni ,vale ancora la pena di prendere tutte queste medicine,riuscira' guarire,e se non fa la cura a quale rischio va incontro,anche perche' mia cugina e' affetta da cardiopatia ha gia fatto un intervento di angioplastica,con tre stend ,e problemi di valvola cardiaca,ha paura che le varie medicine li facciano male visto,il numero grande che deve prendere per il cuore, devo pure ammettere che mia cugina non ha mai fatto nessuna cura per osteoporosi dopo menopausa,e che non ha mai potuto prendere il sole per problema di glaucoma ad angolo stretto,fin da giovane,Secondo Lei Dott. puo' gentilmente tranquillizzare mia cugina ,e la cura per quanto tempo dovrebbe farla,la sua paura e' quella di rimanere inferma,per rotture,puo’ fare delle camminate,sempre accompagnata dal marito ? ho e’ pericoloso,attualmente devo dire che il male principale e’ nella schiena e per fortuna non sempre perche’ a volte e’ insopportabile,e quando ha male cosi’ forte quale farmaco LE Consiglierebbe per diminuirlo, Dott.incomincio a ringraziarla in anticipo in attesa di una risposta
Risposta di:
Dr. Giuseppe Colì
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Risposta
Gentile signora, dagli esami che ci riferisce, sua cugina ha un quadro di Iperparatiroidismo secondario a ipovitaminosi D con Osteoporosi ad alto rischio di frattura del femore. La terapia è assolutamente necessaria per ridurre il rischio di frattura. I dolori che ha alla schiena sono molto probabilmente collegati a presenza di crolli vertebrali che andrebbero confermati e indagati con una radiografia della colonna dorsale e lombare. Ritengo che la dose di vitamina D prescritta, nel caso di sua cugina, sia assolutamente insufficiente a riparare il quadro di iperparatiroidismo e dovrebbe aumentarli. Anche le iniezioni che le hanno prescritto, se utili per il dolore, ritengo siano assolutamente insufficienti a trattare il quadro clinico di sua cugina. L'attività fisica con passeggiate è assolutamente da consigliare e va incoraggiata. Per me, on line, non è possibile prescrivere cure senza verificare con colloquio e visita medica quello che posso solo sopettare dalla lettura di esami di laboratorio e strumentali. Cerchi nelle vicinanze della sua residenza il centro osteoporosi di riferimento che possa prescrivere una opportuna e adeguata terapia medica (www.lios.it, www.siommms.it, www.stopallefratture.it e ....). Cordialità
TAG: Ortopedia e traumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!