Paralisi incompleta e reversibile dei movimenti volontari dei muscoli. Un esempio molto comune è quello della paresi facciale, caratterizzata da asimmetria delle labbra e della mimica del volto e scatenata da uno stato irritativo del nervo facciale, dovuto a sbalzi della temperatura.