Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Sostituzione dell'anca

L'apparato scheletrico rappresenta la struttura di sostegno del corpo e protegge gli organi interni. Le articolazioni dell'anca sostengono la maggior parte del peso della parte superiore del corpo. Con l'età, le ossa diventano più sottili e più fragili, aumentando così il rischio di fratture. Le articolazioni dell'anca sono localizzate nella pelvi e collegano il tronco alle gambe. Le ossa della pelvi, il pube, l'ischio e l'ileo, formano una struttura di forma emisferica, in cui si inserisce la testa tondeggiante del femore, un osso lungo e stretto. I traumi o gli strappi, e l'usura dovuta all'età, aumentano il rischio di frattura dell'anca o del femore. La frattura dell'anca è spesso curata con un intervento chirurgico di sostituzione dell'anca. Nell'intervento chirurgico di sostituzione dell'anca, la parte cava viene allargata, ripulita da tutta la cartilagine e dal tessuto osseo artritico. Quindi, viene messa una coppa di plastica nella cavità. Poi, la base del femore è rimossa e al suo posto viene inserita una sfera di metallo, mentre nel femore viene messa un'asta metallica per dare maggiore stabilità alla protesi. Le persone anziane e i pazienti affetti da osteoporosi hanno un maggior rischio di fratture dell'anca che necessitano di una sostituzione chirurgica. Questa procedura può presentare diverse possibili complicanze che andrebbero discusse con il medico prima dell'intervento.