Patologia congenita caratterizzata da un'eccessiva proliferazione di piastrine (dette anche trombociti), con una tendenza alla trombosi e alle emorragie.