Balbuzie primaria e secondaria

Parliamo di Balbuzie Primaria quando la stessa si manifesta in maniera apparente e transitoria, tipica dell'età infantile, costituita da fisiologiche e normali disfluenze e da intermittenti esitazioni e ripetizioni sillabiche iniziali, la cui risoluzione è spontanea in circa il 65% dei casi dei bambini in età prescolare, e che con intervento indiretto dà risultati positivi nella maggior parte dei casi.


Diverso invece è il Sintomo tipico dell'età adolescenziale e degli adulti: la Balbuzie Secondaria, nella sua fase "avanzata" e "cronica". Con una sintomatologia varia e con tratti di condizionamento personale e psicologico, la sua rieducazione impegna il paziente e lo specialista in uno processo di controllo verbale e di "contenimento logoterapico-dinamico" dell'Ansia interna e relazionale.

 

25/11/2014
06/02/2007