Consenso ad intervento di varici arti inferiori

 L'intervento di varici consiste nella crossectomia / stripping della safena e successive flebectomie.

Si tratta di un intervento destinato ad eliminare le varici degli arti inferiori attraverso un taglio all'inguine (per la grande safena) e dietro il ginocchio (per la piccola safena), in cui si legano i rami e la safena stessa.

Attraverso un altro piccolo taglio alla caviglia si incannula la safena con un catetere di plastica e successivamente la si sfila.

L'intervento di safenectomia può essere completato da (o in alcuni casi consiste in ) altre due procedure:

la legatura dei perforanti e le flebectomie: in pratica, attraverso piccoli tagli (o microincisioni) , si asportano rami della safena (flebectomie) o si legano vene comunicanti con il circolo profondo (perforantectomie).

Il significato dell'intervento consiste nella eliminazione e /o riduzione dei disturbi legati all'insufficienza venosa (edema, formiche, dolori, crampi, prurito, pesantezza...) ma soprattutto nella riduzione dei rischi derivanti dalle varici (Eczema da stasi, flebiti, trombosi, embolie polmonari, ulcere...). Ha inoltre un significato estetico, in funzione della miniinvasività dell'intervento

L'intervento non è privo di EFFETTI COLLATERALI e rischi che nell'insieme non raggiungono il 2 %:

- ecchimosi ed ematomi (30 % dei casi), a regressione spontanea

- infezioni ( 0.1 %)

- emorragie che possono richiedere trattamenti estesi e trasfusioni ( 1 \ 10.000 )

- Trombosi ed embolie polmonari (0.5 %)

- lesioni a carico dei nervi sensitivi del piede (2.0 %), di scarsa importanza clinica

- possibilità di recidiva (15 % a dieci anni per le varici essenziali)

La mortalità è assente nella nostra esperienza degli ultimi quindici anni

Ma i benefici e i risultati, oltre alla bassa percentuale di complicazioni, sono così soddisfacenti da estendere le indicazioni all'intervento; in pratica è molto più rischioso tenere le varici che operarle.

Ho discusso in modo esauriente e con termini a me comprensibili il significato, le modalità, i rischi, gli effetti collaterali, anche in funzione della mia peculiare situazione clinica, le possibili alternative e le scelte chirurgiche; con la firma in calce esprimo il mio consenso libero, informato e personale all'intervento chirurgico.

Sig. ...............................................................

Tipo di intervento ......................................................................



data ......................................................

Il medico: ..................................................     Il Paziente: ...........................................


06/02/2007