04/07/2016

Attenzione ai 'baci' di cani e gatti: si rischiano infezioni

attenzione ai baci di cani e gatti si rischiano infezioni
gosaluteGoSalute

Chi ha un cane sa che quanto sia difficile rinunciare a essere baciati dal proprio amico a quattro zampe: un gesto d’affetto da cui è quasi impossibile sottrarsi, anche se - come si può immaginare - rientra tra le azioni poco igieniche.
Dalla Gran Bretagna, però, arriva una notizia inquietante: una proprietaria di un’animale, dopo aver ricevuto qualche bacio dal proprio cane, ha lottato per qualche giorno contro la morte.

Il fatto è riportato da Fox News dove si legge che un batterio noto come ‘Capnocytophaga canimorsus septicaemia’, ha infettato la donna, trasmesso dal suo cane. Questo, infatti, si trova in zone isolate della cavità orale nei cani e nei gatti: è estremamente raro e può causare un'infezione dopo un morso. Nel caso della donna di 70 anni, però, il contagio è avvenuto tramite il leccare del cane, un levriero italiano (non è stato riscontrato nessun segno di graffi e morsi).

La donna è stata scoperta in condizioni critiche da alcuni suoi parenti, accasciata su una sedia, insensibile e con lo stato di coscienza diminuito, dopo che la sera prima li aveva avvisati, dicendo che aveva un forte mal di testa e si sentiva affaticata.
All'anziana, portata in ospedale, erano stati riscontrati danni multipli agli organi ed è stata ricoverata in terapia intensiva per due settimane (con una cura pesante di antibiotici).

A distanza di un anno, la donna sta bene ed è stata definita “senza sintomi”. La domanda sorge spontanea: farsi baciare dal proprio cane (o dal proprio gatto) è così pericoloso? I veterinari, in effetti, mettono spesso in guardia i proprietari degli animali sui baci perché possono trasmettere salmonella, funghi, la tenia, scabbia e super batteri.
Il consiglio, quindi, è non rinunciare naturalmente alle coccole ma, magari, è meglio tentare di evitare il più possibile un contatto così diretto con i nostri amici a quattro zampe.

Leggi anche:
Quali sono i sintomi dell'allergia a un animale domestico? E quali i suggerimenti? Le risposte in quest'articolo.

Per approfondire guarda anche: “Gravidanza e animali domestici: che rapporto esiste?“