Bruxelles, 25 gen. (AdnKronos Salute/Dpa) - La Commissione europea vuole avere tutte le esportazioni di vaccini dall'Ue verso Paesi terzi registrate e approvate in futuro. L'esecutivo ha annunciato piani per istituire un registro ad hoc, durante un incontro oggi con i 27 Stati membri, apprende la Dpa da fonti Ue, mentre si intensificano le proteste per le carenze e i ritardi nelle consegne dei vaccini nell'Ue.
Il registro dovrebbe essere efficace in pochi giorni e registrare quali produttori forniscano quante dosi di vaccini prodotti nell'Ue a Paesi terzi. In più, i produttori avrebbero bisogno di un permesso per esportarli. Ottenerlo non dovrebbe essere un problema per le esportazioni a fini umanitari: il focus sarà sulla trasparenza, secondo le fonti.