Roma, 23 set. (AdnKronos Salute) - E' il primo Ceo di Menarini Elcine Barker Ergun e "finalmente è una donna" a conquistare il vertice di una azienda di peso italiana, ma questa scelta al femminile nasce "solo dal merito". E' stata Lucia Aleotti, membro del board e azionista di Menarini con Alberto Giovanni Aleotti, a scandire così la nomina del neo amministratore delegato alla sua prima uscita pubblica, in occasione della presentazione a Firenze del volume 'Beato Angelico' curato da Renzo Villa per la storica collana d'arte di Menarini.
Nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Firenze, Lucia Aleotti ha sottolineato come la scelta di Elcine Barker Ergun derivi esclusivamente dalle capacità mostrate dalla top manager nelle selezioni. "E' stata di gran lunga la migliore uscita dai nostri colloqui", ha commentato la Aleotti che, alla cerimonia per la monografia del frate artista, ha indicato come anche questa scelta mostri la "direzione plastica in cui Menarini vuole andare".
Il volume d'arte è stato presentato dal direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, e dall’autore, Renzo Villa, che hanno illustrato l'opera curata da Menarini in collaborazione con Pacini editore, ripercorrendo la vita e le opere del frate pittore.