Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08/08/2016

L'obesità invecchia il cervello di 10 anni

l obesita invecchia il cervello di 10 anni
GoSalute
Scritto da:
GoSalute

L’obesità? Determina l’invecchiamento delle strutture cerebrali. Questo l’esito di una ricerca condotta da un team di studiosi dell’Università di Cambridge, Regno Unito, pubblicata sulla rivista Neurobiology of aging. In sintesi, i ricercatori hanno scoperto che dai 50 anni in su, il cervello delle persone in soprappeso o obese sembra di 10 anni più vecchio.

Si sa che il cervello, così come ogni altro organo, invecchia: poco a poco, i neuroni degenerati scompaiono ma non vengono sostituiti. Questo processo naturale, però, sembra che sia accelerato dall’obesità e da altre malattie associate ad essa, quali il diabete, le malattie cardiovascolari e il cancro.
Per arrivare a questa conclusione, i ricercatori del Regno Unito hanno esaminato, in maniera scrupolosa, il cervello di 473 persone di età compresa tra i 20 e gli 87 anni, divisi in due gruppi: da un lato gli individui dal peso normale e dall’altro quelli in sovrappeso o obesi.

Dopodiché, gli studiosi hanno misurato il volume della cosiddetta ‘materia bianca’ (ovvero la zona dove si concentrano i neuroni) e la superficie e lo spessore della corteccia cerebrale. I ricercatori hanno, quindi, scoperto che chi è obeso o in sovrappeso ha un minore volume di materia bianca rispetto alle persone con peso normale. Inoltre, gli scienziati hanno calcolato che una persona in sovrappeso di 50 anni ha lo stesso volume di una persona magra di 60 anni, suggerendo così la conclusione dell’invecchiamento del cervello di 10 anni.

Tuttavia, giusto sottolineare, gli studiosi non hanno osservato il declino cognitivo nelle persone in sovrappeso o obese. La dr.ssa Lisa Ronan, responsabile della ricerca, membro del dipartimento di psichiatria dell’Università di Cambridge, ha spiegato che: “il nostro cervello si restringe naturalmente con il tempo ma non è chiaro il motivo per cui le persone in sovrappeso o obese hanno un restringimento maggiore nella materia bianca. Per ora possiamo solo ipotizzare: l’obesità provoca questi cambiamenti o l’obesità è la conseguenza di questi cambiamenti nel cervello”.


Da qui la necessità di nuovi studi a riguardo.
 

Leggi anche: Diabete
La colpa è delle cellule grasse che si trovano in diverse parti del corpo e non potremo mai sbarazzarcene. Ma per dimagrire una soluzione c'è!

 


Per approfondire guarda anche: “Correre rallenta invecchiamento cervello“

 

TAG: Malattie neurologiche | Neurologia | Nutrizione | Obesità | Ricerca | Scienza dell'alimentazione
GoSalute
Scritto da:
GoSalute