Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

01/10/2018

Settimana Nazionale per l'Allattamento

settimana nazionale per l allattamento
Mara Pitari
Scritto da:
Mara Pitari
Giornalista & web content editor

Via alla Settimana Nazionale per l’Allattamento 2018: da oggi, 1 ottobre, fino a domenica 7, con lo slogan “Allattamento, base per la vita”, si accendono i riflettori sui temi legati all’allattamento al seno, affinché sia protetto, promosso e sostenuto nel modo corretto.

Per una migliore salute dei bambini, l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e l’Unicef raccomandano, ove possibile, l’allattamento esclusivo al seno per i primi sei mesi di vita, seguito da un allattamento al seno complementare nel periodo successivo. 

Lo scopo della campagna, che dal 1992 si ripete ogni anno nella prima settimana di ottobre, è aiutare il passaggio dall’allattamento esclusivo all’allattamento abbinato a cibi consumati insieme al resto della famiglia, nel modo più salutare possibile.

La Settimana Nazionale per l'allattamento si inserisce nel conesto più ampio della Sam (Settimana Mondiale per l’Allattamento) è promossa dall’Alleanza Mondiale per interventi a favore dell’Allattamento (Waba - World Alliance for Breastfeeding Action) e per l’Italia dall’affiliato Mami (Movimento Allattamento Materno Italiano). Numerose sono le iniziative sul territorio, da quella promossa all’ospedale Sant’Anna di Torino al convegno a Roma, passando per i flash mob e le attività delle associazioni presenti in tutta Italia.

Settimana Nazionale per l’Allattamento: gli obiettivi del 2018

Il motto del 2018 è “Allattamento: base per la vita”.

"L’allattamento ottimale – scrive il Mami – contribuisce a prevenire ogni forma di malnutrizione con effetti positivi permanenti sui bambini e sulle madri. Allattare è una decisione che va a vantaggio del clima e garantisce la sicurezza alimentare anche in situazioni di crisi. Proteggere, promuovere e sostenere l’allattamento è fondamentale per la salute del nostro pianeta e della sua popolazione. Oltre a essere il caposaldo per una sana crescita infantile, l’allattamento è anche alla base dello sviluppo di ogni paese. È il grande livellatore che può contribuire a interrompere il circolo della povertà".

L’associazione promotrice della Settimana Nazionale pone allora quattro obiettivi specifici per la campagna 2018:

  • Informare le persone sulla correlazione fra allattamento e corretta alimentazione, sicurezza alimentare, riduzione della povertà; 
  • Radicare  l’idea che l’allattamento è alla base della vita;
  • Allearsi con soggetti e organizzazioni per avere un impatto più elevato;
  • Attivare misure per promuovere il ruolo dell’allattamento.

Settimana Nazionale per l’Allattamento: cosa succede in Italia

Nell’ambito della Settimana dedicata all’allattamento, l’Istituto superiore di Sanità con Unicef e Save The Children organizza, l’8 ottobre, a Roma, il convegno “L’alimentazione dei bambini nei primi 1000 giorni di vita in caso di emergenze umanitarie e catastrofi naturali: l’Italia è pronta?”. La domanda di partecipazione deve essere compilata online sul sito dell’Iss.

 All’ospedale Sant’Anna di Torino è invece in programma l’iniziativa “Otto piccole gocce di opportunità”,  rivolta alle madri e ai loro piccoli degenti. Fra le altre cose, gli studenti dei corsi di laurea e i professionisti sanitari presidiano con poster sull’allattamento e palloncini colorati gli ingressi dell’ospedale torinese, distribuendo segnalibri e materiale informativo.

Tutti gli altri appuntamenti e i flash mob organizzati per la Sam sono pubblicati in una mappa consultabile sul sito del Mami, cliccando qui link.

Per approfondire guarda anche: “Allattamento al seno”

Leggi anche:
I consigli per prevenire e curare le ragadi al seno, un problema molto frequente per le neomamme che allattano.
TAG: Adulti | Allattamento | Eventi salute | Ghiandole e ormoni | Ginecologia e ostetricia | Giovani | Mamma | Neonati | Nutrizione | Salute femminile
Mara Pitari
Scritto da:
Mara Pitari
Giornalista & web content editor