25/02/2015

Lo stress mina la fiducia in sé stessi e ha forti implicazioni sociali

Siamo ansiosi di natura? Allora quando siamo sotto Stress possiamo veder minata la fiducia in noi stessi, il che comporta un cambiamento del modo in cui affrontiamo le sfide di ogni giorno e i rapporti interpersonali.

Ad indagare sul legame tra stress e il modo in cui gestiamo le difficoltà quotidiane è stato un gruppo di ricercatori del Brain Mind Institute (BMI) del Politecnico di Losanna (EPFL) guidato da Carmen Sandi. A duecento volontari è stato misurato il quoziente intellettivo e la tendenza caratteriale all'ansia. I partecipanti sono stati poi divisi in due gruppi che hanno potuto scegliere tra due modi possibile per guadagnare del denaro: partecipare ad una lotteria o sfidarsi in un test di intelligenza con un’altra persona. Prima di prendere una decisione la metà di loro è stata sottoposta ad una situazione stressante (ad esempio un colloquio di lavoro). Risultato: il 60% dei soggetti non stressati ha scelto di competere nel test di intelligenza indipendentemente da una predisposizione all'ansia; invece nel gruppo degli stressai la decisione è stata influenzata anche dal tratto caratteriale: i soggetti più ansiosi preferiscano la lotteria mentre quelli meno ansiosi di natura si lanciavano nella sfida.

Cosa ha concluso la studiosa?

Che l’Influenza dello Stress sull'individuo va studiata sempre con maggiore attenzione perché ha un forte impatto sociale. Le persone appartenenti alle fasce più deboli della popolazione soffrono maggiormente lo stress legato al disagio socioeconomico e, in questo contesto, le persone più ansiose possono veder minata nel profondo la fiducia in sè stessi, fondamentale per uscire fuori da una situazione difficile. Lo stress, insomma intrappolerebbe “le persone più ansiose in una spirale che si auto-alimenta di scarsa fiducia in se stessi e di bassa competizione”.

TAG: Psicologia | Salute mentale