Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04/12/2017

Natale solidale con la Lilt di Milano

natale solidale con la lilt di milano
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor

La Lega italiana per la lotta contro i tumori - Lilt di Milano, attiva tutto l’anno nell’affrontare il problema cancro attraverso numerosi servizi nell’ambito della prevenzione, della diagnosi precoce e dell’assistenza, sostiene e promuove la campagna Natale solidale che in occasione delle festività tanto attese da grandi e, soprattutto, bambini propone varie opportunità di fare regali solidali oppure donazioni a sostegno delle attività rivolte alla popolazione, ai malati e ai loro familiari.

Le iniziative Lilt a sostegno dei progetti per i bimbi malati

Quest’anno tutte le iniziative organizzate nel corso delle festività natalizie contribuiranno a supportare due progetti Lilt attivi presso la struttura complessa di pediatria della Fondazione Irccs - Istituto Nazionale dei Tumori di Milano: l’ambulatorio di odontoiatria pediatrica e le attività ludico-didattiche e scolastiche. Il primo è un servizio indirizzato ai piccoli cosicché possano intraprendere la terapia antitumorale in assenza di patologie odontoiatriche. Di frequente, infatti, la chemioterapia e la radioterapia rendono i bambini maggiormente esposti alle carie in confronto agli adulti, per via di una resistenza più bassa ai batteri presenti nel cavo orale. Dunque, i bambini vengono monitorati durante e nei mesi che seguono le cure (lo scorso anno si sono registrati 125 accessi e 148 prestazioni erogate).

Le attività ludico-didattiche e scolastiche, invece, rappresentano un’attività portata avanti da un team di animatori e insegnanti e indirizzata ai bambini ricoverati. Nell’area giochi e scuola all’interno del reparto di pediatria, i piccoli sono accompagnati e seguiti non solo nei momenti di gioco e svago, ma anche in quelli di studio. Di fatto, i progetti vogliono essere di sostegno ai giovanissimi pazienti, per aiutarli ad affrontare, nel miglior modo possibile, sia il momento critico della malattia sia la degenza ospedaliera.

Come contribuire al Natale solidale Lilt

È possibile scegliere i regali solidali su legatumori.mi.it (nella sezione “eventi” c’è modo di consultare l’elenco completo degli appuntamenti a sostegno della raccolta fondi); sul sito si possono trovare davvero molte idee: dalle cartoline di auguri ai biglietti disegnati dai bambini ricoverati nel reparto pediatrico dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, dai pelouche ai braccialetti fino alle confezioni natalizie.

Si può fare l’ordine online e riceverli a casa o ritirarli di persona (termine ultimo il 22 dicembre) presso la sede di Lilt Milano in via Amadeo n. 41 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18). E ancora, è possibile optare per una donazione che sostituisce un regalo. In questo caso si riceverà una lettera oppure un biglietto augurale da inviare alla persona cara con la spiegazione del progetto sostenuto. Strenne natalizie sono inoltre proposte (fino al 22 dicembre) presso lo stand di riferimento all’interno dell’atrio dell’Istituto Nazionale dei Tumori in via Venezian n. 1 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17).

Progetto Lilt: reperibilità telefonica pediatrica 24 ore al giorno

Difficoltà, più o meno importante, nella gestione di problematiche mediche una volta tornati a casa dopo il ricovero ospedaliero. Da qui la segnalazione, da parte di genitori, alla Lilt e all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Così entrambe le realtà si sono adoperate per la nascita di questo progetto, che prevede la reperibilità telefonica continuativa (24 ore su 24) dello staff di medici del reparto di pediatria dell’Istituto a supporto delle famiglie con figli soggetti a cure per patologie tumorali (come leucemie e melanomi).

Per approfondire guarda anche: “Tumore”

Leggi anche:
Le leucemie sono patologie maligne che possono coinvolgere vari tipi di cellule. Le cause ancora oggi sono in gran parte sconosciute.
TAG: Adolescenti | Eventi salute | Oncologia | Prevenzione | Tumori | Chirurgia | Bambini | Neonati | Pediatria
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor