Quando fare il tampone Covid: 7 sintomi sospetti

Quando fare il tampone Covid: 7 sintomi sospetti

Una serie di sintomi è stata identificata come predittiva dell’infezione da Covid-19 e che dovrebbe spingere a fare il tampone.
In questo articolo:

Un nuovo studio dell’Imperial College di Londra avrebbe individuato i sette sintomi che tutti insieme predicono l’infezione da Covid-19.

Resta infatti fondamentale anticipare la diagnosi di infezione da Sars-CoV-2 tramite test molecolari per garantire un controllo efficiente della trasmissione tramite isolamento.

Lo studio

Alcuni studiosi dell'Imperial College di Londra hanno condotto una ricerca - pubblicata sulla rivista Plos Medicine - al fine di migliorare i tassi di positività al tampone molecolare e di conseguenza il controllo della trasmissione del coronavirus Sars-CoV-2.

Su oltre un milione di volontari (testati tra giugno 2020 e gennaio 2021 nell’ambito dello studio REACT-1 Real-time Assessment of Community Transmission-1) sono stati analizzati i risultati dei tamponi effettuati confrontando i sintomi che si erano (eventualmente) manifestati una settimana prima del test.

Il risultato ha evidenziato che una determinata combinazione di segnali da Covid-19 dava positività al tampone nel 70-75% dei casi.

Quando fare il tampone?

Secondo la ricerca, sono sette i sintomi sospetti che, quando percepiti tutti insieme, devono indurre a eseguire un tampone:

  • perdita o cambiamento dell’olfatto
  • perdita o cambiamento del gusto
  • febbre
  • tosse persistente
  • brividi
  • perdita di appetito
  • dolori muscolari

I primi quattro di questi sintomi sono attualmente identificati nel Regno Unito quale spia per determinare l’idoneità al ricevere un tampone.

L’idea dei ricercatori è quella di estendere la lista dei sintomi usati come triage di infezione a tutti e 7 i sintomi identificati, in modo da superare il problema che molte persone con Covid non vengano testate perché i loro sintomi non corrispondono agli standard, col rischio quindi di contagiare altre persone.

Covid o influenza stagionale?

I sintomi descritti, come abbiamo imparato in questo ultimo periodo, possono anche essere i segnali spia della comune influenza stagionale. Quest’autunno si prevede infatti una maggiore circolazione di virus, considerato che lo scorso anno distanziamento, quarantene scolastiche e lockdown ne hanno limitato la circolazione.

Per distinguere i sintomi Covid dall'influenza l’unico modo resta eseguire il tampone, ma, per decidere se eseguirlo, ci si può aiutare con l’elenco di questi sette segnali predittivi di positività. Puoi acquistare tamponi rapidi fai fa te anche online e riceverli comodamente a casa. Su Amazon è disponibile un kit di 5 test rapidi nasali a meno di 4 euro l'uno, con risultato visibile in 15 minuti. Il test è in grado di rilevare anche le varianti Delta e Omicron.

Altro aiuto può venire da Serena, il chatbot di Paginemediche, capace di suggerire i giusti comportamenti alla comparsa dei primissimi segnali sospetti. Provalo subito!

 
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Medicina alternativa (agopuntura, omeopatia...) e Malattie infettive
Brescia (BS)
Specialista in Malattie infettive
Prato (PO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie infettive
Roma (RM)
Specialista in Malattie infettive
Salerno (SA)
Specialista in Pediatria e Malattie infettive
Bari (BA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie infettive
Latina (LT)
Specialista in Gastroenterologia e endoscopia digestiva e Malattie infettive
Roma (RM)
Specialista in Malattie infettive e Oncologia
Lecce (LE)
Specialista in Malattie infettive e Farmacologia medica
Prov. di Milano
Specialista in Malattie infettive
Varazze (SV)