18/09/2015

Sapone antibatterico oppure tradizionale? Uno vale l'altro

Health & News
Scritto da:
Health & News
Usare i saponi antibatterici e disinfettanti può davvero ridurre il rischio di malattie e prevenire il contagio in modo più efficace? Secondo uno studio appena pubblicato sul Journal of Antimicrobial Chemotherapy i saponi antibatterici non sarebbero più efficaci di quelli tradizionali. I ricercatori dell’Università di Seoul hanno comparato con esami di laboratorio due saponi diversi solo perché uno conteneva lo 0,3% di triclosan, un Antimicrobico piuttosto diffuso. Hanno arruolato un gruppo di 16 volontari ai quali è stato spiegato nel dettaglio come lavarsi correttamente le mani e che sono stati divisi in due gruppi: uno ha usato il sapone disinfettante e l’altro del comune sapone.

Al termine di questo piccolo esperimento i ricercatori hanno esaminato il risultato e hanno concluso che non c’era differenza nella presenza di microbi tra le mani di chi aveva usato un Antibatterico e chi invece un sapone normale.

Secondo i ricercatori è possibile che alcuni dei componenti contenuti nel sapone in qualche modo rendano inefficace l’azione antimicrobica dei disinfettanti, oppure è probabile che la persona che li usa non segua correttamente il lavaggio delle mani.

E allora vale la pena di cogliere l’occasione per ribadire quali sono le indicazioni del Ministero della Salute sul lavaggio delle mani:
  • l’intera operazione deve durare tra i 40 e i 60 secondi
  • bisogna usare la giusta quantità di sapone
  • strofinare palmo contro palmo e frizionare tra le dita
  • non dimenticare le nocche e il dorso delle mani
  • asciugarsi con una salvietta monouso.

Fonti:

Journal of Antimicrobial Chemotherapy

Ministero della Salute
TAG: Igiene e medicina preventiva
Health & News
Scritto da:
Health & News