Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09/04/2015

Test ai geni BRCA, nasce in Italia una rete per garantire il test a tutte le donne a rischio

Il cancro alle ovaie colpisce in Italia ogni anno circa seimila donne e rappresenta l’ottavo Cancro più diffuso tra le donne. Una mutazione genetica dei geni BRCA può predisporre ad un maggiore rischio di sviluppare questo cancro, come il carcinoma mammario. Il rischio oncologico legato alla predisposizione genetica è spesso oggetto di dibattito, anche recentemente grazie alla decisione dell’attrice Angelina Jolie di farsi asportare anche le ovaie dopo aver avuto un risultato positivo ai test genetici.

La mutazione del gene BRCA aumenta il rischio di tumore al seno del 59% e quello di Tumore alle ovaie del 34%, anche se un recentissimo studio pubblicato su JAMA ha evidenziato che le percentuali di rischio variano sensibilmente in base al tipo di Mutazione genetica e alle regioni genetiche interessate dalle mutazioni.

Ma è possibile effettuare un test dei geni BRCA anche in Italia?

E’ nata pochi giorni fa una vera e propria rete italiana che consentirà a tutte le donne italiane di accedere a questo test e ricevere il risultato in tre settimane. Questo servizio, che sarà garantito a tutte le donne con tumore ovarico oppure a quelle a rischio, è offerto da Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna del Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Vediamo come funziona.

L’oncologo del centro ospedaliero in rete si collega alla piattaforma online appositamente creata e inserisce i dati della paziente; la paziente si sottopone ad un prelievo di sangue che viene ritirato entro 72 ore; un corriere clinico espresso ritira i campioni e li consegna al laboratorio di Diagnostica Molecolare del Gemelli; l’oncologo che ha effettuato la richiesta può visionare e scaricare i risultati dell’analisi direttamente dalla piattaforma online nel giro di 3 settimane contro gli attuali 5-8 mesi.

Guarda il video "Angelina Jolie: perché una doppia mastectomia?"

TAG: Oncologia | Tumori | Genetica medica | Salute femminile