04/12/2015

Spirale medicata a tutte le donne a bassissimo reddito colpite da meno-metrorragia

spirale medicata a tutte le donne a bassissimo reddito colpite da meno metrorragia

Una spirale medicata contro la meno-metrorragia

La meno-metrorragia è una patologia subdola che si manifesta con flussi estremamente abbondanti, anomali sanguinamenti uterini con grave disagio per la donna, e che aumenta il rischio di anemia cronica.
Se non curata la malattia può determinare non solo un estremo peggioramento della qualità della vita, ma anche la necessità di sottoporsi ad un intervento di asportazione dell'utero.

Una delle modalità più efficaci per curare la meno-metrorragia è l'uso della spirale medicata al progesterone che riesce a contenere la sintomatologia proprio grazie all'azione dell'ormone.

Un progetto avviato dall'Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (Inmp) e sostenuto dal Ministero della Salute, mira a distribuire gratuitamente questo dispositivo intra-uterino alle donne a bassissimo reddito con diagnosi di meno-metrorragia, sia italiane che straniere.
Leggi anche:
La donna e la sua femminilità. Dalla parte del ginecologo
Il ginecologo è il medico amico della donna e della femminilità nell'intero arco della vita riproduttiva, dalla prima mestruazione al tempo della menopausa ed oltre.


Il progetto durerà fino a marzo 2016

L'iniziativa ha l'obiettivo non solo di migliorare lo stato di salute e la qualità della vita delle donne, ma anche di contenere i costi sanitari derivanti dal continuo ricorso a visite mediche e terapie.
Gianfranco Costanzo, direttore del progetto, spiega all'Ansa che questo servizio garantisce l'accesso alla spirale a tutte le donne che hanno difficoltà ad accedere al Servizio Sanitario Nazionale.
L'iniziativa è aperta fino a marzo 2016 alle donne di età compresa tra 18 e 49 anni che hanno l'esenzione per reddito per le italiane e la tessera di Straniero Temporaneamente Presente o di Europeo Non Iscritto al Sistema Sanitario Nazionale per le straniere.

Per approfondire guarda anche: "Endometriosi: quali controlli fare?"
TAG: Ginecologia e ostetricia | Salute femminile