Corretta idratazione: il rimedio naturale e prêt-à-porter contro la cellulite

corretta idratazione il rimedio naturale e pret a porter contro la cellulite

Con le pinne, fucile ed occhiali…” cantava Edoardo Vianello, tormentone che ancora oggi ci ricorda l’inizio delle meritate vacanze estive. Costume da bagno, infradito e pantaloncini corti sono il dress-code da mettere in valigia, pronti alla partenza verso assolate distese di sabbia su cui lasciare la nostra pelle libera di godersi i raggi del sole.

Per la maggior parte delle donne però, come ogni anno, ecco arrivare anche il tempo in cui fare i conti con uno storico nemico: la cellulite. Non per tutte fare spazio nell’armadio a vestiti leggeri e meno coprenti è un momento liberatorio; c’è chi rimpiange pantaloni lunghi e maglioni pesanti sotto i quali è facile nascondere qualche lieve difetto fisico. Lo stato di Ansia che consegue dal timore di non apparire bella può rendere meno piacevoli le ore passate in spiaggia con gli amici, costringendo alcune donne a ricorre a scomodi parei o a precludersi passeggiate per la paura di essere osservate.

Come vivere al meglio questo momento, pur non avendo un fisico scolpito come una showgirl?

Partiamo da principio sfatando una credenza comune: la cellulite non è solo un inestetismo. Si parla molto infatti di questo problema, ma non sempre in modo corretto. La cellulite viene definita in realtà come un’infiammazione sottocutanea che colpisce il Tessuto adiposo ed interstiziale, cioè quello tra una Cellula e l’altra, oltre che il sistema venoso-linfatico, causata da quattro principali fattori: predisposizione genetica, alimentazione, equilibrio ormonale e stile di vita (sedentario). Questa patologia porta ad un progressivo deterioramento del tessuto adiposo sottocutaneo causato dall’aumento del volume delle cellule adipose, dando come conseguenza ritenzione idrica e ristagno di liquidi tra una cellula e l’altra. Tradotto dal “medichese”, tutto questo dà origine alla famosa pelle a “buccia d’arancia” che tanto apprezza la compagnia dei nostri fianchi, cosce e glutei. 

Rimedi miracolosi spuntano ogni anno come funghi, spesso leggende metropolitane, che non ci portano a raggiungere il risultato che ci attendiamo, aumento il nostro senso di inadeguatezza e frustrazione, facendoci dimenticare che ci sono invece aiuti concreti e naturali che possiamo trovare proprio intorno a noi. Quali? Attività sportiva e una corretta idratazione, ad esempio. Ecco allora che proprio l’arrivo della bella stagione può essere un buon momento per riscoprirli pensando al nostro benessere, prendendoci cura del corpo e affidando al potere rigeneratore dell’acqua il compito di “plasmarci” dentro e fuori: facciamo più nuoto possibile, al mare o in piscina, lasciando che oltre al beneficio dell’attività fisica in sé la nostra circolazione sia aiutata dal massaggio continuo delle onde, e beviamo molta acqua, che oltre ad aiutare a combattere la cellulite favorisce l’eliminazione delle scorie.

Tra tutti i sali minerali presenti in una bottiglietta d’acqua (informazione facilmente consultabile in etichetta) di particolare importanza per la cellulite è il magnesio. Questo micronutriente migliora infatti la combustione dei grassi e contribuisce all’eliminazione dell’acido lattico responsabile della ritenzione idrica. Inoltre controlla l’afflusso di acqua intracellulare e, aiutando la circolazione sanguigna a livello capillare, distende il tessuto nervoso, stimolando lo smaltimento dei grassi. In altre parole, rappresenta un utile alleato su cui contare. I dati scientifici lo confermano e sono particolarmente indicate le acque che, in base alle classificazioni internazionali, vengono definite “magnesiache”, ovvero con una concentrazione di magnesio superiore a 50 mg/L.

Oltre agli effetti benefici del magnesio, bere acqua minerale migliora la salute della pelle regolando la perdita di acqua transcutanea e aumentando la morbidezza e la levigatezza della cute stessa.

Infine una corretta idratazione stimola la circolazione periferica sanguigna con l’effetto immediato di combattere i gonfiori e quel senso di pesantezza delle gambe tipico di questi mesi estivi e afosi.

 

Per approfondire

  • L’alimentazione del proprio organismo parte da una corretta idratazione, l’acqua minerale come nutraceutico che può favorire il tuo benessere

 

Endorsed by:

Osservatorio Sanpellegrino

07/07/2015
18/07/2013
TAG: Scienza dell'alimentazione | Nutrizione