Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Sole: come abbronzarsi senza rischi

sole come abbronzarsi senza rischi

Un’esposizione eccessiva al sole costituisce un grave rischio per la salute: non dimentichiamo che l'abbronzatura tanto agognata da molti giovani non è altro che una forma di 'difesa' della pelle contro i raggi ultravioletti (UV); essendo una difesa, è chiaro che viene attuata per proteggere il corpo da un potenziale 'nemico'.

È pertanto importante conoscere ed evitare i danni che il sole può provocare, senza abbandonarsi all'illusione che le varie creme protettive ottengano il loro scopo in maniera assoluta: nessun prodotto filtra completamente i raggi UV, ma indubbiamente l’uso di solari appropriati protegge dai rischi del Cancro della pelle, oltre ad evitare arrossamenti e fastidiose bruciature.

È fondamentale scegliere e confrontare i prodotti solari in base al tipo di pelle (fototipo), al tipo di esposizione e di luogo (neve, mare, piscina, sabbia, ecc.), utilizzando prodotti che offrano una protezione sufficiente, chiedendo consiglio, in caso di dubbio, al dermatologo o al farmacista.

  1. Ricordando che nessun prodotto protegge totalmente, non ci si deve esporre al sole troppo a lungo, anche se si utilizza un prodotto per la protezione solare UVA+UVB.
  2. Porre maggiore attenzione alle radiazioni solari quando si è vicini ad acqua, neve o sabbia, che compiono un'azione di riverbero e pertanto potenziano gli effetti delle radiazioni.
  3. Evitare comunque le ore più calde (11.00-15.00) e sostare in un luogo ombreggiato fra le 11.00 e le 13.00, ricordando però che alberi, ombrelloni e tettoie non proteggono completamente dalle radiazioni solari.
  4. Cercare di non scottarsi mai: soprattutto quando il sole è al suo picco è consigliabile indossare una t-shirt, un cappello a falda larga e gli occhiali da sole.
  5. Ricordarsi di avere una particolare attenzione per i bambini: tenere i neonati e i bambini piccoli lontano dalla luce diretta del sole. Proteggerli sempre utilizzando maglietta e cappello e tenendoli sotto l’ombrellone nelle ore più calde.
  6. Applicare il prodotto per la protezione solare prima di ogni esposizione al sole. Il fatto di essere già abbronzati non costituisce una protezione sufficiente.
  7. Applicare correttamente una dose sufficiente di crema e rinnovare l’applicazione, specialmente dopo il bagno o essersi asciugati o se si è sudato molto.
  8. Non dimenticare di applicare il prodotto solare su tutte le parti del corpo esposte al sole. Per essere efficaci i solari devono essere applicati correttamente e in quantità adeguata.
  9. Proteggere la pelle durante il bagno in mare o in piscina perché i raggi ultravioletti agiscono anche e soprattutto quando si è in acqua.
  10. Utilizzare prodotti che proteggano sia dai raggi UVA che UVB, scegliendo preparati che offrano almeno una protezione 'alta' per le prime esposizioni: 70-100

 

A cura di:

Dott. Enzo Brizio - Medico di famiglia

06/08/2015
08/08/2013
TAG: Estate | Abbronzatura | Dermatologia e venereologia | Pelle