Il buonumore d'inverno racchiuso in un bicchiere d'acqua

Il buonumore d'inverno racchiuso in un bicchiere d'acqua

In situazioni di stress psicofisico tipiche dell'inverno, anche bere un bicchiere d'acqua può essere utile per rigenerare corpo e mente.

Umore a terra, insonnia, scarsa concentrazione: in altri termini stanchezza psicofisica. Questi i fastidi che ci colpiscono in questo periodo. A chi dare la colpa? Il cambio di stagione rappresenta uno dei possibili incriminati: la carica post-vacanziera è ormai lontana, mente e corpo sentono venir meno le forze per cui risulta difficile adattarsi all’arrivo del grande freddo. Non solo: un’ulteriore stoccata è arrivata dall’ora legale. Le giornate si sono accorciate e il buio contribuisce a far diminuire i nostri livelli di serotonina, l’ormone del buonumore.

Utili aiuti arrivano però dall’Alimentazione e dallo sport, quest’ultimo non necessariamente praticato in modo intensivo: una passeggiata usciti dall’ufficio, un giro al parco di buon passo o portando a spasso il cane rappresentano brevi momenti di relax salutari per corpo e mente. E per quanto riguarda il cibo, concediamoci qualche piccolo attimo di gioia assaporando alimenti come il cioccolato: ha infatti proprietà antiossidanti e rilassanti. Stimolando il rilascio di endorfine, segnali chimici che producono il “piacere”, risulta un ottimo toccasana per l’umore.

Piccoli gesti quotidiani, dal grande valore intrinseco. Lo stesso effetto lo sortisce anche un bicchier d’acqua: una corretta idratazione contribuisce infatti a rigenerare il cervello, rinfrescandolo letteralmente.

In mancanza di una corretta idratazione si possono verificare difficoltà cognitive in particolare insorgenza di mal di testa, stanchezza e riduzione della capacità di concentrazione. Non solo. La mente è strettamente legata alla percezione dell’ansia, dello stress, del piacere così come della soddisfazione, poiché custodisce il sistema limbico, sede anatomica della percezione delle emozioni: rinfrescandola, eviterà di surriscaldarsi, facendo “ribollire” le nostre sensazioni.

Bere una quantità adeguata di acqua prima di coricarsi inoltre rappresenta un utile rimedio all’insonnia, poiché favorisce la regolarità intestinale ed evita sogni appesantiti dalla cattiva Digestione. Attenzione però a non consumarne troppa per non essere costretti ad alzarsi più volte durante la notte.

Ecco come una corretta idratazione può così giovare a corpo e mente in situazioni di stress psico-fisico. Perché questo trucco funzioni, però, meglio bere circa due litri di acqua al giorno.

 

Per approfondire

  • Sogni d'oro in un bicchier d'acqua
  • Controllare lo Stress con un bicchier d’acqua
  • Un graduale ritorno alla routine e un bicchier d’acqua per far fronte allo “stress da rientro”

 

Endorsed by

 

Osservatorio Sanpellegrino

top

Cerca un medico nella tua città
Specialista in Psicologia e Psicologia e Psicoterapia
Sesto San Giovanni (MI)
Specialista in Psichiatria e Psicologia
Prov. di Milano
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Psicologia e Psicologia e Psicoterapia
Pisa (PI)
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Firenze (FI)
Specialista in Psicologia e Psicologia clinica
Milano (MI)
Specialista in Psicologia
Pisa (PI)
Specialista in Pediatria e Neuropsichiatria infantile
Prov. di Varese
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Roma (RM)
Specialista in Psicologia ad indirizzo medico e Criminologia clinica
Pescara (PE)
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Milano (MI)