Tinnitracks: l'app che cura gli acufeni

tinnitracks l app che cura gli acufeni
Jorge Land
Scritto da:
Jorge Land
Founder & CEO Tinnitracks

Intervista a Jorg Land, Founder & CEO di Tinnitracks, uno dei primi esempi di terapia digitale rimborsata dal Sistema Sanitario Nazionale in Germania, che offre una soluzione per gli acufeni basata sulla musica del proprio smartphone. 

Tinnitracks permette ad un grandissimo numero di pazienti di beneficiare di un approccio scientificamente fondato per curare il problema degli acufeni. In che modo la tecnologia ha reso possibile realizzare una forma di terapia digitale?

Era solo questione di tempo. Oggi le persone portano con se tutto l’hardware necessario, sono abituati ad ascoltare musica con i loro smartphone e sono online praticamente sempre e ovunque. Questo ci ha messo in condizione di aggiungere i pazienti all’equazione e connetterci con loro.



tinnitracks

 

Trattare gli acufeni con la musica preferita dai pazienti e attraverso i loro smartphone è un idea all’avanguardia che contribuisce allo sviluppo della digital health. Come è vista l’app dai medici?

In genere i medici reagiscono molto positivamente. Noi consideriamo la diagnosi del medico come parte integrante della nostra soluzione e diamo loro la possibilità di dare un’opzione terapeutica in più per aiutare i pazienti. In tal senso, Tinnitracks è molto più di un’app, è una soluzione terapeutica che va ad integrarsi nel sistema sanitario esistente.
 

Tinnitracks in che modo comunica con altri servizi di salute digitale e con la comunità di pazienti e professioniti della salute? Questo rappresenta un fattore di crescita in vista di ulteriori sviluppi?

Sviluppando Tinnitracks abbiamo acquisito preziose nozioni su cosa serve a portare un’idea di soluzione digitale nel mercato della salute. Molti dei costi che abbiamo dovuto sostenere, sono costi fissi, quindi è sensato dirigere ora la nostra attenzione alle sfide future nel campo dell’audiologia, guardando ai problemi che siamo in grado di risolvere e che sono di interesse per il paziente, ma anche per il medico e per le compagnie assicurative.

 

Leggi anche:
Open Innovation e digital health, come coniugare creatività e tecnologia per innovare il settore sanitario.
28/03/2017
23/06/2016
TAG: Digital health | Audiologia e foniatria | Orecchio naso e gola | Interviste
Jorge Land
Scritto da:
Jorge Land
Founder & CEO Tinnitracks