21-03-2008

A mia figli di 12 anni nel corso di una visita

a mia figli di 12 anni nel corso di una visita medica per attività agonistica nel 2007 le è stato dignosticato un piccolo aneurismo del setto interatriale. abbiamo ripetuto dopo 1 anno ecocardiografico mono bidimensionale e color doppler e rispetto all'anno precedente il quadro appare sostanzialmente invariato. ventricolo sinistro di dimensioni normali interne, spessori parietali e cinetica in relazione all'età, al grado di allenamento ed alla costituzione corporea. restanti cavità cardiache nella norma. apparati valvolari sostanzialmente normali per morfologia e funzione. Che evoluzione potrebbe avere nel tempo questa malformazione anche considerando che mia figlia che fa attività agonistica (equitazione) e in qualche occasione fa anche immersioni? grazie per la risposta che vorrete inviarmi.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Un aneurisma del setto interatriale senza comunicazione interatriale di solito non crea problemi né bisogna fare limitazioni alla normale vita anche sportiva.Sarà bene ogni anno effettuare un ecocardiogramma ed un ECG Holter,soprattutto se fa attività sportiva, per escludere eventuali aritmie a genesi dall’aneurisma.Ma considerando che come dice lei l’aneurisma è piccolo anchè quest’ultimo aspetto è poco rilevante.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare