17-01-2006

A mia madre e' stata diagnosticata cirrosi child

A mia madre e' stata diagnosticata cirrosi child b-meld 15 in seguito ad una riacutizzazione improvvisa di epatite b cronica ad agosto 2005. Attualmente e' in terapia con lamivudina da tre mesi, le transaminasi sono tornate quasi nella norma, la Fosfatasi alcalina e' rimasta alta 430 (valori rif. 80-270) la bilirubina 2,8; l'albumina ha valore 3. Ha avuto episodio di ascite controllato con lasix e luvion da ottobre 2005, attualmente pero' nonostante diuresi di 1,5l al gg, il peso aumenta, ci e' stato consigliato di svolgere flebo con Albumina per qualche settimana. Quale futuro si puo' prospettare in rif. all'ascite? dovrebbe scomparire dopo tale somministrazione oppure puo' sempre ripresentarsi? Inoltre la Fosfatasi alcalina cosi' alta cosa potrebbe indicare? grazie. distinti saluti Riva A.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
L’ascite è una complicanza che frequentemente accompagna la condizione di cirrosi epatica che presenta una scadente riserva funzionale epatica. Pertanto l’obiettivo terapeutico dovrebbe essere quello di evitare che l’ascite raggiunga livelli tali da rendere difficoltosa la respirazione e difficile la qualità della vita. L’albumina e.v. è un ausilio che in taluni casi può aggiungersi alla terapia standard dell’ascite, basata sulla dieta iposodica e sull’uso dei diuretici. I valori della fosfatasi alcalina possono essere anch’essi conseguenza della cirrosi epatica.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna