24-05-2006

Mia madre ha cirrosi hbv, child b7 con modesta

Mia madre ha cirrosi HBV, child B7 con modesta ascite ed e' in terapia da 7 mesi con Lamivudina, fino ad oggi il virus e' stato sempre in diminuzione. Dall'ultimo controllo per la prima volta c'e' stato un incremento da 176 U.I. a 203 U.i.; potrebbe essere l'inizio di una resistenza alla Lamivudina? Stiamo seguendo l'iter di esami per l'inserimento in lista trapianto. Quali prospettive di vita, in termini di anni, ci potrebbero essere mediamente se si escludesse il trapianto considerando l'eta' 66 anni? Grazie infinite.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
E’ possibile che si sia verificata una resistenza alla lamivudina. Essa va subito ricercata in quanto vi è la possibilità di associare un altro farmaco efficace in questi casi di resistenza acquisita, quale l’adefovir dipivoxil.
TAG: Chirurgia | Chirurgia generale | Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna | Trapianti
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!