17-01-2006

A seguito di un infarto è stato effettuata

A seguito di un infarto è stato effettuata coronarografia e applicati degli stent. Ora distanza di 3 anni nell'ultima Scintigrafia però è emersa un risultato diverso e cioè una lieve Ischemia omosede setto apicale. qual è l'entità del danno?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Omosede vuol dire che il difetto è “nella stessa sede” ed il fatto che sia “lieve” sembrerebbe indicare che non abbia una grande estensione. In sostanza il risultato della scintigrafia non sembra sia eccessivamente preoccupante, pur con i limiti delle scarse informazioni che ha fornito (in che sede era l’infarto?, dov’erano chiuse le coronarie? com’è stato il risultato degli stents? Che tipo di stents sono stati applicati? Dopo l’infarto la funzone di “pompa” del cuore ara buona oppure ridotta?) Secondo il mio parere sarebbe importante oltre alla verifica del risultato della scintigrafia capire se i fattori di rischio modificabili con la cura (ad es. pressione alta, colesterolo alto, diabete, fumo e sedentarietà) che hanno portato all’infarto e che possono far richiudere gli stents siano ben controllati o meno. Ne parli con il suo cardiologo e valuti se sia o meno il caso di procedere ad ulteriori accertamenti o a modificare la cura.