un paziente colpito da infarto miocardico anteriore esteso con funzione sistolica ridotta (35%), in presenza di acinesia in tutto l'apice quante probabilita' ha di superare un secondo infarto? grazie.