Buongiorno, sono una ragazza di 28 anni, e in questo momento vivo a Madrid per motivi di studio. Nell’ultimo anno ho sofferto di acne tardiva, però in seguito ad un peeling all’acido salicilico fatto ad agosto la situazione è migliorata abbastanza. Purtroppo però il 22 di agosto mi è uscito un “brufolo gigante” (così lo hanno chiamato) che dopo circa un mese mi hanno dovuto incidere lasciandomi un grande segno sul volto. Una settimana dopo l’incisione vedo spuntare sull’altra guancia un brufolo simile al precedente. All’inizio pizzica (quando è ancora sotto), poi si forma una base tondeggiante e poi cresce. Ho da subito applicato bactroban a base di mupirocina, ma nulla. Una notte ho applicato un po’ di uriage pate sos e la mattina seguente c’è stata una fuoriuscita di giallognolo misto a sangue (io contentissima, pensavo di aver risolto). Il brufolo/ciste è cresciuto nuovamente, sono andata da una dermatologa che me lo ha bucato. Il giorno dopo era ancora lì. Allora L’ho bucato io con un ago sterile e facendo impacchi di ghiaccio. Il brufolo la mattina appare piatto la sera si trasforma in cisti! Non voglio inciderlo come l’altro, ma come posso fare? È più di un mese che va avanti questa situazione. Grazie mille in anticipo.