12-01-2006

Alimentazione e sport

Sono affetto dal 1989 da Epatite b cronica contratta a seguito di emotrasfusioni per linfoma di hodgkin oggi in remissione completa: l'epatite è rimasta quiescente per alcuni anni (dal 2000 al 2004), con valori di Transaminasi normali. Quest'anno, invece, le transaminasi sono alterate e l'ecografia rileva una modesta steatosi. Considerato che i miei trascorsi anamnestici impediscono la Terapia con l'interferone, che tipo di precauzioni - soprattutto alimentari - devo seguire? L'attività sportiva che pratico (corsa) può essere utile o dannosa? Grazie per la risposta!
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
L’alimentazione, nel suo caso, è regolare, con l’accortezza di evitare di assumere bevande alcoliche. Mentre l’attività sportiva non è affatto controindicata.