Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Alternanza diarrea/stipsi

Salve, Scrivo perché sono stanco di andare da specialisti e non avere nessuna risposta. Dopo una terapia continuativa di antibiotici, sono stato affetto da Clostridium Difficile e Giardia e da allora inferno: dal 2016 continuo ad avere diarrea continua. Premetto che è da quando sono guarito dal C.D. e dalla Giardia che continuo a fare analisi delle feci senza un riscontro (fortunatamente, per carità) positivo ma continua la diarrea persistente. Un problema che da poco si è presentato è la forte alternanza tra diarrea e stitichezza: mentre prima erano giornate di sola diarrea e dolori, oggi sono diventate giorni e giorni che non vado in bagno e mi ritrovo poi a espellere feci molto solide e secche; passato il periodo stipsi ritorna una diarrea critica. Sono ormai quasi 3 anni che vado avanti a spendere soldi per farmaci che non fanno nulla, a fare visite da specialisti di ogni tipo e di ogni centro possibile per poi non arrivare ad una risposta. Ho fatto una colonscopia estesa fino all'ileo con biopsoa risultata comunque negativa a qualsiasi problema. Ho fatto anche una esofagogastroduodenoscopia con biopsia ed hanno rilevato solamente una lieve gastrite insignificante. Analisi del sangue perfette, calprotectina nella norma, Morbo di Chron escluso, Celiachia esclusa, analisi periodiche delle feci che risultano sempre negative a qualsiasi batterio o patogeno che sia. Tutto questo per dire che io sto veramente molto male. Ho 19 anni e sono costretto a vivere una vita assurda poiché soffro continuamente di dolori alla pancia e ho paura ad uscire di casa perché a volte devo correre in bagno nell'immediato. Neanche più farnaci come imodium o diosmectal riescono a diminuire le scariche giornaliere (che si aggirano tra le 5 e le 10 al giorno). Mi indicano spesso che potrebbe esserci la variante stress ma credo che 3 anni di diarrea (dove ripeto che ultimamente si alterna con una preoccupante stipsi sbucata dal nulla) non possa essere causata da stress. Ho seguito anche terapie che prevedevano diete specifiche studiate appositamente per il mio problema affiancate da integratori che dovevano migliorare la mia situazione. Risultato? Non sarei qui a scrivere se ci fosse stato un riscontro positivo. Spero di aver dato quante più info possibili e spero in qualche consiglio da voi. Cordiali saluti.
Risposta del medico
Specialista in Gastroenterologia e Ecografia
Il tuo problema si risolve, a mio avviso, con un paziente inquadramento diagnostico e, probabilmente, ma dovrei visitarti personalmente per conferma, con un sapiente e contemporaneo utilizzo di farmaci, fibre e riequilibratori della flora batterica. Parlane con fiducia col gastroenterologo e col medico di riferimento. Cari saluti e auguri.
Risposto il: 09 Aprile 2019
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali