Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Angiomi epatici

Prima di tutto grazie per il vs. prezioso servizio. A seguito di accertamenti a mio padre sono stati diagnosticati contemporaneamente: un Carcinoma acinare gleason 3/4 alla prostata ed al fegato due formazioni ipodense da 18 e 19 mm nel IV e nel VII segmento, definite "ANGIOMI ATIPICI" che so essere una forma di Tumore benigno, ma con un punto di domanda a seguire ed una nota che dice che "la loro interpretazione non è univoca". Si segnala inoltre la presenza di alcune sub-centimetriche Cisti nel lobo dx. Preciso che già 5 anni fa a mio padre era stato riscontrato uno di questi due angiomi. Chiedo se possa esserci una correlazione tra il carcinoma riscontrato alla prostata e se questi angiomi possano essere invece tumori maligni o se le due cose possano essere anche completamente disgiunte. Mio padre è nel frattempo in attesa di effettuare una risonanza magnetica al fegato per approfondire, ma passerà un altro mese..... grazie ancora a chi con la propria competenza si preoccupa di alleviare l'angoscia di altri.
Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com
Non vi sono correlazioni tra il tumore alla prostata ed il rilievo ecografico di angiomi epatici. Se si tratta sicuramente di angiomi, allora non vi è alcun rischio che possano trattarsi di tumori. Se vi è qualche dubbio nella interpretazione ecografica, allora conviene approfondire mediante esame RM-Addome, anche se, in assenza di cirrosi epatica, è molto probabile che le lesioni epatiche siano effettivamente degli angiomi.
Risposto il: 12 Maggio 2006
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali